Per il quarto anno di fila i cinema europei hanno fatto registrare più di 1,2 miliardi di ingressi, pur avendo perso in media nel 2018 il 3,3% degli spettatori. 

L’Unione Internazionale dei Cinema (UNIC), l’organismo che rappresenta le associazioni e gli operatori del commercio cinematografico europeo, ha pubblicato l’aggiornamento provvisorio sui biglietti venduti e sui ricavi in tutta Europa per il 2018.

A trainare il mercato sono stati principalmente film come: Avengers: Infinity War, Bohemian Rhapsody, Gli Incredibili 2, Mamma Mia! Here We Go
Again e Hotel Transylvania 3.

Tra i mercati principali è record per il Regno Unito che, nonostante un sostanziale equilibrio rispetto al 2017 nel box-office (-0,1%), i cinema hanno registrato 177 milioni di ingressi stabilendo il record di spettatori dal 1970. 

Stati come Francia, Spagna e Russia hanno ottenuto risutlati in media con i dati europeei, mentre a soffrire nel 2018 è stato il mercato del cinema tedesco che si è dovuto confrontare con un calo del 14,8% nei ricavi e del 13,9% nelle presenze. 

Resta pressochè invariata la frequenza con cui si va al cinema in Europa, con una media di una volta e mezza all’anno. In questo caso fanno eccezione la Francia e l’Irlanda per cui il dato si attesta intorno a 3,3 volte.

Il report dettagliato sul sito UNIC