Questo novembre sarà ricordato come il mese dei record di incassi per le squadre di calcio italiane. Regina dello speciale campionato dei ricavi è l‘Inter che nella gara di Champions contro il Barcellona del 6 novembre ha fatto segnare il primato per una squadra italiana con 5,8 milioni di euro, togliendo il primato alla Roma che a maggio con il Liverpool si era fermata a quota 5, 5.

Quello dei nerazzurri non è però un caso isolato: proprio in questi ultimi giorni anche la Juventus ha sfiorato i 5 milioni in occasione della partita contro il Manchester United stabilendo il miglior risultato allo Juventus Stadium. Sempre i campioni d’Italia hanno contribuito ad un altro risultato eclatante di questo periodo d’oro per il calcio italiano con la Milano sponda rossonera che ottenuto ricavi per 4,9 milioni proprio per l’ultimo Milan-Juve.

Spinta da questi straordinari risultati la redazione di Calcio e Finanza, a partire dai dati forniti dai club negli ultimi bilanci, ha stilato la classifica della redditività degli stadi europei in base a due coefficienti: il valore medio per posto disponibile e il valore medio per spettatore.

Secondo questi parametri la società che ha saputo sfruttare al meglio le potenzialità della propria struttura, complice anche la modernità e i servizi offerti della stessa, è stata quella bianconera. La Juventus ha disputato allo Stadium 27 partite con una media di spettatori di 39.103 su 41.507 posti disponibili (un load factor del 94%) e  ha ottenuto ricavi complessivi per 56,4 milioni. In pratica ciascuno spettatore ha generato in media 53,4 euro, contro i 37,87 euro a spettatore della Roma, i 32,86 euro dell’Inter e i 29,68 euro del Milan. Le milanesi restano però le prime della classe per media spettatori.

I dati relativi agli altri top club europei sono riportati nell’articolo completo di Calcio e Finanza disponibile nel link seguente.

https://www.calcioefinanza.it/2018/11/16/quanto-rende-uno-stadio-juve-al-top-italia-ma-le-big-europee-sono-lontane/