Sale a 116 il numero delle sale cinematografiche, distribuite in dieci regioni d’Italia, che ha scelto il prezzo dinamico.

Un’innovazione che potrebbe salvare l’esercizio cinematografico. Se nel periodo 1 gennaio-5 novembre 2017 l’esercizio in Italia ha fatto segnare il -13,70% di incassi e il -12,81% di biglietti venduti rispetto all’analogo periodo 2016 (Cinetel), l’indice che raccoglie le performance dei clienti di Dynamitick fa segnare invece -6,64% di ricavi e -4,39% di biglietti venduti. Le prestazioni rispetto al mercato fanno così segnare un +8,42% di biglietti venduti e un +7,06% di incassi.

Grazie all’utilizzo del dynamic pricing il Movie Planet di Busnago ha ottenuto un +1% sui biglietti venduti rispetto all’anno precedente contro il -13,70% del mercato.

Performance che ha convinto il gruppo a implementare la strategia anche a Borgo Vercelli, dove gli spettatori potranno acquistare biglietti i cui prezzi oscilleranno tra i 4,5 e i 9 euro. I tagliandi saranno acquistabili online dal sito del cinema o direttamente al botteghino.

In questo modo, dal 2016 ad oggi, sono stati prezzati e venduti dai clienti Dynamitick biglietti per un controvalore che si aggira intorno a 1,5 mln €. Una storia, quella della Startup milanese che è stata raccontata nel video realizzato dall’agenzia di comunicazione Be Media.

bit.ly/Dynamitickvideocompanyprofile